marconi-telegrafo

INTRODUZIONE:
Molti anni fa’ esisteva il telegrafo, e nelle vallate del Far West lo sceriffo McCoy veniva avvisato del furto della banca di El Paso poco dopo l’accaduto! tic-ti-tic-tic-tic-ti-ti-tic-tic-ti-ti-tic.
Probabilmente la razza umana si è innamorata di questa grande tecnologia da subito, tanto da dedicargli un’ era: questa! Siamo nell’era delle telecomunicazioni!
Da allora passarono anni e anni di protocolli e collaudi, per avere fra le nostre mani solo oggi l’ultima tecnologia in campo di telecomunicazioni: il VOIP.
La sigla indica “Voice Over IP”; IP indica “Internet Protocol”, quindi “Voice Over Internet Procol”. Non importa.
Ciò che importa è il significato: chiamare via internet non significa che ci si può sentire esclusivamente in internet, ma solo che il chiamante deve avere internet. Il chiamato può comodamente ricevere l’attuale telefonata voip sul suo Cellulare, sul telefono fisso e cosi via.

Indicativamente le comunicazioni tra apparecchi posti sullo stesso sistema (voip-verso-voip, telefono-verso-telefono, ecc) richiedono meno “passaggi” o “conversioni”e di conseguenza danno meno costi o migliore qualità.
In base a questa teoria conviene sempre essere allineati sul sistema chiamante/chiamato perché fisicamente c’è un vantaggio (se poi questo vantaggio svanisce a causa di politiche economiche aziendali invece che essere distribuito sul consumatore, e’ un altro conto).
In questo post ci occuperemo di analizzare il “resto” (Voip-verso-Telefoni Fissi/Cellulari), ricordandoci comunque di questa regola generale che è meglio applicare quando possibile.

 

REQUISITI:
Ci sono molti siti che offrono telefonia VOIP. Tra i più famosi c’è Skype, e quello che ho scelto per indole al risparmio assoluto e per la legge del minimo sforzo: VoipCheap.
Ognuno di questi sistemi permette di chiamare con una semplice cuffia/microfono dal proprio PC verso telefoni Fissi e telefoni Cellulari. Inoltre le interfacce software mandano comodamente SMS.

Requisiti necessari per Telefonare VOIP:

  1. Un PC o Notebook.
  2. Una Cuffia con Microfono.
  3. Una connessione ad internet (con banda larga) , magari attraverso chiavetta ADSL.
  4. Una contratto con un operatore Voip a vostra scelta.
  5. Una carta di credito o equivalente per il pagamento online una tantum.
  6. (Opzionale ma fortemente consigliato) Un cellulare attivo per la registrazione del numero per ricezione.

Nota: Risulta evidente che disporre di un Notebook con chiavetta ADSL apre orizzonti a chiamate VOIP ovunque vi troviate (in camera, in cucina o nel parco in cui andrete in vacanza).

ANALISI VOIPCHEAP:
Il vantaggio che accomuna tutta la telefonia VOIP è sicuramente un considerevole risparmio economico rispetto alla telefonia tradizionale
attuale (2010) che non ha mai avuto interesse ad offrire al cittadino costi contenuti, e che è sempre stata volta alla speculazione godendo di “monopolio” sugli appalti (almeno in Italia/Francia/Spagna).
E’ ancora cosi, ma col tempo questo comportamento contro-evolutivo sarà forzosamente rivisto, specie considerando il fatto che ora internet e telefonia possono viaggiare anche tra antenne (WI-MAX), e non necessariamente tra fibre ottiche di proprietà delle compagnie. Una migliore concorrenza quindi è prossima.

Analizziamo ora i Pro e i Contro individuati in 8 mesi di utilizzo di VoipCheap e che in parte è presente anche negli altri operatori. Ecco l’interfaccia standard di VoipCheap. Installando l’apposito software avrete su Pc questo pannello da quale è possibile fare tutto ciò che occorre per telefonare :

VoipCheap01

PRO E CONTRO:

  1. PRO – Il Voip è economico! VoipCheap non richiede per forza abbonamenti, ma singole ricariche fatte attraverso carta di credito. Per utilizzi avanzati è possibile fare contratti in abbonamento dove viene anche assegnato un numero ricevente.
  2. CONTRO – Le ricariche effettuate via Internet gravano di IVA al 19% (Italia) più, se usate PayPal per pagare ed avere un minimo di sicurezza sulla transazione, una commissione PayPal.
    In pratica inserire un credito di 10 euro equivale a pagare ben 12,70 euro.
    NOTA: Inserire crediti maggiori è cosa piuttosto stupida, in quanto raddoppia la tassa in modo proporzionale e si rinuncia ai 3 mesi di telefonate gratis su numeri fissi; meglio fare ricariche periodiche che rinnovano tale limite.
  3. PROLe telefonate ai numeri fissi, dopo la ricarica, sono gratis per i primi 3 Mesi. Se avete il fidanzato/fidanzata a casa dei genitori, sono 3 mesi di chiamate amorose gratis (in pratica una condanna!).
    E dopo? Dopo si passa a tariffe ridicole da 1-2 centesimi al minuto verso fisso. Praticamente il Fisso è gratuito sempre.
  4. PRONon c’è “lo scatto alla risposta” che è presente (credo) in Skype. I minuti sono conteggiati a scatti anticipati sul minuto. Si deduce che dovrete terminare le vostre chiamate dopo i 50 secondi (visibili sull’interfaccia!) per non sprecare scatti.
    Ecco il famoso: ”Ciao amore ti devo proprio lasciare-ciao-ciao-cia.” =) .
  5. CONTRO – Il conteggio di 1 minuto anticipato non è comunque gradevole, laddove sarebbe opportuna una tariffazione a secondi (a consumo) invece che a minuti (a scatto). Se, come occasionalmente succede, la linea cade, oppure c’è qualche problema di ricezione (“non ti sento!”), oppure si termina la chiamata a Xminuti e 1 secondo, non è giusto aver pagato un minuto in più senza averne tratto alcun giovamento.
  6. PRO – I costi sono molto buoni:

Voip-to-Voip (ad esempio tra due persone in internet con VoipCheap installato) = Gratis.
Voip-to-LineaFissa = 1-2 cent al minuto circa.
Voip-To-TelefonoMobileCellulare (qualsiasi operatore) = 11,5 cent al minuto circa.

SMS-To-TelefonoMobileCellulare (qualsiasi operatore) = 5,5 centesimi circa.

Considerando i costi attualmente proposti dalle compagnie telefoniche, ricolmi di costi fissi o canoni, abbonamenti obbligatori collegati, zero trasparenza, tariffe con scatto alla risposta e minuto anticipato, o semplicemente tariffe in base agli operatori dei destinatari (non visibili a priori), chiamare Voip risulta molto conveniente e rilassante. Non viene fatta alcuna distinzione di operatore (..,sesso, religione e ceto sociale).

  1. PRO Il software in dotazione con VoipCheap vi consentirà di censire in una rubrica “remota” i vostri contatti preferiti, organizzandoli in vari sottogruppi. Questo significa che installando l’applicativo e collegandosi sempre con la stessa login, tutti i contatti censiti saranno automaticamente mostrati. Questa opzione è veramente utile nel caso si disponga di due o più computer. La rubrica gode anche di strumentin inport/export in file di vario formato, per essere importata/esportata altrove; il motore di ricerca interno consente di individuare facilmente il contatto e si possono specificare anche più numeri per ogni persona.
  2. PRO – La qualità delle chiamate dipende dalla vostra rete internet. A tal proposito si fanno notare che le normali connessioni ADSL da 1Mbs di Download e 250Kbs di Upload danno 4 stelle su 5 al sistema interno di valutazione della linea. Personalmente noto che la risposta non è perfetta ma comunque buona. C’e’ un “lag” di circa 50ms che ritarda la vostra chiamata tra quando pronunciate le parole e quando l’interlocutore le sente. Questo, almeno all’inizio della chiamata, si traduce nel “Pronto! Prontooo!” del vostro interlocutore che si aspetta tempi minori di risposta; una volta avviato il discorso però, parlare diventa più semplice e non c’è più l’ansia da risposta: insomma, basta farci l’abitudine.
    Le linee telefoniche dedicate godono di tempi di risposta di circa 15ms, contro una media attuale VOIP di 45/60ms tra l’invio della voce e la ricezione. Questi valori miglioreranno con il migliorare delle linee Internet nel tempo e tutto sommato non costituiscono nemmeno cosi un problema.VoipCheap02
  3. CONTRO – VoipCheap si basa sulla linea Internet, e quando ci si trova davanti ad un PC si avvia sempre qualche Download, o si naviga su qualche sito. Di conseguenza si riduce la banda passante delle telefonate mandandole a volte in stato critico; telefonare quindi richiede, per avere tempi di risposta decenti, delle linee un po’ sgombere da altro traffico, soprattutto in Upload.
    Qualche problema potrebbe essere comunque non perfettamente gestibile, ad esempio se il sistema operativo durante la telefonata Voip sta scaricando automaticamente degli aggiornamenti (es:Windows AutoUpdate), o se è necessaria una ricerca su internet oppure se si sta scaricando la posta.
    Si fa notare inoltre che avere internet via “doppino telefonico” è sconveniente per il Voip, in quanto anche chi telefona con linea fissa priva la connessione di una parte della “banda passante”. Molto meglio sarebbe telefonare Voip contemporaneamente da due computer per esempio, essendo il segnale voip meglio compresso del segnale telefonico.
  4. CONTRO – Le chiamate attraverso VoipCheap richiedono il prefisso internazionale, in quanto sono risolte a livello mondiale. Questo genera un problema correlato: in pratica non sono riuscito a stabilire una connessione con i “numeri verdi gratuiti” italiani (800.******) e suppongo che non vadano nemmeno i numeri di emergenza ( 118 per l’ambulanza ad esempio). Questo significa che una fascia di numeri non è accessibile come per i telefoni fissi/cellulari, a meno che ci sia un altro modo per renderli visibili alla rete VOIP. Probabilmente è richiesto un prefisso particolare non ancora individuato da me…
    Rimane anche il dubbio su quei contatti che richiedono la digitazione di altri numeri durante la chiamata per risolvere menù interni automatizzati (es: Energia Elettrica, Poste, Gas, ecc).
  5. PROGli SMS, invece di richiedere difficili digitazioni da tastierini per cellulari sempre più piccoli o T9izzati, possono essere digitati comodamente dalla tastiera PC {L0L} ed indirizzati a più contatti contemporaneamente. In VoipCheap è anche possibile effettuare invii schedulati ad una certa ora.
  6. PRO – VoipCheap offre chiamate esclusivamente in uscita (se tralasciamo il Voip-To-Voip), a meno di avanzare in contratti di abbonamento con installazione dell’apparecchio voip. Ad ogni modo è possibile “registrare” il proprio numero di cellulare come numero emittente di tutte le chiamate/SMS fatti.
    La procedura è divertente e semplice: VoipCheap vi richiede da apposita funzione il numero del vostro cellulare personale e vi manda un SMS. Se il cellulare è realmente in vostro possesso, riceverete l’SMS.
    Da li in poi avrete 60 secondi per digitare il codice ricevuto nel menu a video di VoipCheap. Fine!
    Questa procedura permette di mostrare il nostro numero di cellulare a coloro che chiamiamo
    o a cui mandiamo un SMS da VoipCheap. Questo servirà ovviamente a ricevere le eventuali risposte sul nostro telefonino. Nota: si possono registrare più numeri, selezionabili poi come “emittente” da un’apposita tendina.VoipCheap03
  7. PRO – VoipCheap consente chiamate intercontinentali a costi, in questo caso, vantaggiosissimi. Il fatto di disporre della linea Internet per la trasmissione del segnale spazza via drasticamente le connessioni basate su vecchi contratti di linee telefoniche locali, appartenenti ormai ad un passato remoto di lobby imprenditoriali.
    In generale, guardando le tariffe, laddove c’è una società evoluta (con internet a banda larga) il costo è basso, mentre nei paesi più poveri (ad esempio alcune zone dell’Africa) risultano comunque moderatamente costosi .

 

Totale PRO : 9

Totale CONTRO : 4

CONCLUSIONI:

Si evince che chiamare Voip sarà probabilmente più complesso rispetto all’uso della telefonia tradizionale, ma garantisce comunque una buona serie di vantaggi molto apprezzabili, specie tra i giovani, tra cui la rubrica remota, il risparmio delle chiamate e degli SMS, i periodi gratuiti e la comodità dei software su PC.
Restano però ancora delle imperfezioni che mi auguro vengano sistematicamente eliminate nel tempo (i Contro).
Riguardo Skype, la capillarità e celebrità di questo prodotto lo rende un po’ più costoso rispetto ai concorrenti Voip, ma di contro anche più affidabile e versatile; se il vostro obiettivo non è il massimo risparmio, anche Skype rappresenta una valida alternativa con la sua interfaccia a colori vivaci e la webcam inclusa nel software (comunque troppo esosa in termini di banda passante per poter fare videochiamate fluide ). L’unica cosa che non conviene è mantenere esclusivamente i contratti tradizionali di telefonia.
Il “Voip va in aggiunta” per ora, ma non escludo che un giorno “vada addirittura in sostituzione” di tali contratti.

 

COMUNICARE:

Siamo nell’era della comunicazione ma una precisazione va fatta: comunicare non vuol dire avere un telefono. Si può comunicare anche solo con lo sguardo, con un gesto, con il dialogo diretto, con il tatto, con gli odori, con i segni, con dei codici segreti, con una email, con il pensiero probabilmente no… comunque sia: Comunicare vuol dire trasmettere un’idea, ed è forse il dialogo diretto(voce, sguardo, gesto,tatto,…) il miglior modo di comunicare agli altri, per avvicinarsi agli altri!

Se avete apprezzato questa lettura, comunicatemelo!

Lord Hol Napult