scummvm(Play audio for full immersion reading)

Buongiorno  a tutti, questo speciale articolo si occuperà di introdurre i neofiti e le giovani leve, ma anche i vecchi gamers, nel mondo del retro-gaming.

Sia che le vostre notti siano state tormentate o meno dall’utilità di un pollo con la carrucola in mezzo, è tempo che si utilizzino i potenti mezzi attuali per fare un salto nel passato molto remoto in termini informatici, ma nemmeno tanto lontano se vogliamo vedere.. qui signori si parla del periodo compreso tra il 1993 e il 2000.

Ammetto che ora i videogame sono diventati un mercato confermato a livello mondiale e raggiungono costi di produzione da capogiro, mentre apprendo che hanno superato i costi di sviluppo dei film già dal 2005 (o prima). Comunque sia, ci fu un tempo in cui i videogame erano pionieristiche opere fatte da gente in gambissima che contro ogni prospettiva mercato si cimentava in lavori mastodontici tentando di scrivere quelli che erano i primi capitoli del videogaming. Io stesso ne fui travolto in tenera età e questo fa di me, forse, uno dei più vecchi videogiocatori in circolazione. Detto questo, prologato il passato e ammaliato su quanto fosse affascinante sperimentare un mercato ancora acerbo, è tempo di giungere alle cose pratiche!

Prendete un Tablet di buona fattura con sistema Android. Si quello va bene. Sconsiglio i cellulari perchè lo schermo è proprio piccoletto. Quello che faremo ora è installare qualche vecchio ma grande videogame degli anni 90!

ScummVMNel nostro esempio parleremo di SCUMMVM, un emulatore il cui nome sembra voler dire Scumm (acronimo di Script Creation Utility for Maniac Mansion della Lucasarts) e VM dovrebbe chiaramente essere Virtual Machine. Insomma, un emulatore altro non è che un programma nativo per la vostra piattaforma preferita che emula un’altra piattaforma, nel nostro caso un PC degli anni 90, permettendo di eseguire i software che funzionavano allora emulandoli su tecnologie moderne.
Siccome siamo interessati alla praticità del Tablet, siccome sta in valigia, lo possiamo portare sul treno, sul pullman e persino in aereo, precipitiamoci su Google Play e scarichiamo la App di ScummVM per Android! Pochi Megabytes e via!

Ogni istanza di ScummVm per ogni periferica è frutto di lunghe ore di esperti programmatori e appassionati di tutto il mondo. Questi progetti migliorano l’umanità. Ringraziamoli ufficialmente con questo Box, e ringraziamo ancor di più quelli che si sono cimentati nella versione per Android e che potete trovare qui (LINK CONTATTI SCUMMVM).

Ok, il secondo passo da fare una volta installato l’emulatore, è quello di ottenere i grandi classici. Ci sono molti videogame che vi consiglio senza esitazione nella lista seguente. L’ordine è in base alle mie preferenze.

  1. Day of the Tentacle
  2. Monkey Island 1 e 2
  3. Full Throttle
  4. The Dig
  5. Simon the Sorcerer
  6. Discworld

Per ottenere questi videogame dovete cercare “SCUMMVM games download“. Io ho trovato molti titoli in “Emuparadise” e devo dire di aver piacevolmente riscoperto vecchi classici che avevo dimenticato.

emuparadise

Bene, altro non dovete fare che scaricare la vostra “Rom” preferita (così vengono chiamate le immagini dei vecchi giochi) e unzipparla in una cartella a piacere del vostro tablet. Tenete presente che a quei tempi il cd-rom iniziava a prendere piede, quindi avrete giochi dai 300 ai 500 mb; nulla di eclatante per una secure digital a gigabyte o più. Io ho provato con Day of the Tentacle, avventura grafica spassosissima e molto facile, completabile in poco tempo e che vi consiglio di provare.

Ora che il gioco è scompattato sul tablet avviate l’applicazione ScummVM. Un’interfaccia si presenterà ai vostri occhi.

20

Usando il mouse emulato selezionate “aggiungi un gioco..” e raggingete la cartella del videogame. Probabilmente dovrete prima identificare sul tablet la cartella della scheda esterna spesso nomiata “sdcard“. Quando siete arrivati alla cartella designata, premete “scegli“.

Se la rom è compatibile e funzionante, troverete in lista il suddetto gioco. Non dovete fare altro che selezionarlo e premere “Gioca” in basso!

30

Potrete oltresi salvare le partite con l’icona in basso a destra che vi mostrerà il menu apposito. Caricare la partita sarà una operazione possibile anche dalla schermata principale.

10

Tente inoltre presente che l’interfaccia di un tempo era mouse e tastiera, mentre nel nostro caso siamo su tablet e non potrete giocare comodamente a tutti i giochi essendo touch screen. Per le avventure grafiche però si muove il dito sul tablet come fosse il mouse e premento veloce si da il click sinistro, mentre tenendo premuto si da il click destro. Giocare alle avventure grafiche risulterà facile e divertente!

Giocare le avventure grafiche in inglese risulta utilissimo per imparare la lingua. Approfittatene attivando i sottotitoli e ovviamente il parlato, opzioni interne a quasi tutte le avventure grafiche!

Sia che voi siate nerd di vecchia data che piccoli smanettoni del computer in erba oppure giovani impiegati annoiati dai viaggi sui mezzi pubblici o studenti che vogliono provare qualche cosa di alternativo, il retro gaming è qui che vi aspetta.

E chissà che qualcuno non riesca a sentire ancora il vecchio feeling di ore perse al “terminale” per configurare l’autoexec.bat e il config.sys e dare memoria a sufficienza per l’avvio del software. Oh! Scusate il delirio… un Tentacolo pazzo viola deve aver controllato la mia mente nella sua ascesa per la conquista del mondo!

Abemus Retro-Gameplay di qualità! Buon divertimento e buon E-learning!

_Lord Hol Napult_