Crea sito

Archive for dicembre, 2008

nocd
Risultati del sondaggio:
“Cosa vorresti trovare maggiormente nei videogames?”

Eseguibili No-CD : 4
Free Play (es:GTA4) : 3
Erotismo : 3
Heavy Metal : 2
Spot Umoristici : 1
Easter Egg (secrets) : 1
Minigiochi : 0
Realtà : 0

Considerazioni:
Questa Poll era curiosa veramente… se ne deduce che il fatto di non dover avere il cd inserito nel lettore per giocare un videogames e’ una delle esigenze primarie. Non apro il discorso della pirateria in questa sede ma penso che la gente, anche chi compra originali, poi cominci la ricerca del crack no-cd per giocare. Speriamo che qualche Major ci senta…

Free Play ed Erotismo viaggiano sulla stessa linea d’onda: la libertà in effetti ci porta a voler fare tutto in un videogame, non solo sparare e guidare 🙂

In secondo piano c’e’ l’Heavy Metal e gli spot umoristici… probabilmente i giochi d’oggi sono fin troppo cupi e cruenti.

L’unica cosa che in un videogioco non viene apprezzata e’ la cruda Realtà. Questo dovrebbe essere indirizzato forse ai simulatori, talvolta talmente tecnici che fanno perdere la voglia di giocarli. In effetti il videogame e’ e rimane un mezzo per evadere dal tram tram quotidiano. Deve regalare un sogno, una speranza, o semplicemente un’avventura.

Ringrazio tutti i partecipanti del Poll. Pochi ma Buoni.
Mi raccomando, taggate anche i prossimi!!!

Lord Hol Napult

PHTO0004

C’era una volta windows ME, che non voleva saperne di passare un anno tutto intero; la sua abitudine principale era quella di corrompersi. Troppo altruista ME, un vero signore a dire la verità. Chiedeva poco ma si scottava.

Fu così che decisi di ripristinare il mio pc, ormai ridotto a swap continui, applicazioni che non andavano, cartelle trasformatesi in random bits incomprensibili e il rischio di perdere tanti tanti dati importanti… se poi alla fine non sono davvero importanti uno lo scopre dopo lo spavento.

Un anno fa fallii nel tentare di unire windows ME ad Xp sullo stesso hard disk, ma fu una sfida che non mi convinse… avevo sbagliato qualcosa. Giurai di averle provate tutte ma il mio errore era sistemico: scarsa confidenza con i parametri di formattazione.

Quest’anno 2008 il caso si e’ riproposto ma ero forse più agguerrito.
Ho utilizzato un partizionatore open source fatto veramente bene che quindi vi consiglio:
Gnome Partition
http://gparted.sourceforge.net/

Con questa utility Open Source (freeware) si può frammentare un hard disk in più parti, di modo che otteniate come risultato più lettere Drive (es: C: D: E: F: … )

PHTO0006
Ad esempio Windows Me, che legge solo formattazione FAT32, non vede piu’ di 130 Gb. Partizionando un hard Disk da 150 Gb si puo’ utilizzare tutta l’area di memoria senza sprechi inutili.

Io ho deciso cosi:

  • 20 Gb FAT32 (destinati a Windows Me)
  • 50 Gb FAT32 (destinati a Windows XP)
  • Resto FAT32 ( destinati a dati condivisi, come Mp3, Film o altro).

Ma che cosa manca per poter utilizzare un hard disk come sistema operativo di avvio ?
E’ qui che ho sbagliato un anno fa’…. Ogni formattazione ha dei Flag che rendono tale unità effettiva per l’utilizzo.
Gnome Partition mi sezionava correttamente l’hard disk, ma trascurava di dirmi che dovevo impostare i seguenti flag, necessari per il corretto funzionamento :

  • Bootable (almeno per l’unità C:)
  • LBA (per tutte le partizioni – Gestore di indirizzamenti sopra i 500 Mb )

Devo dire che alla fine il risultato appaga non poco… Windows XP e’ ottimo per la rete e internet, mentre su Me ho praticamente un sacco di vecchi programmi che mi dispiacerebbe perdere.

Alla fine si tratta solo di un Pentium3 da 800Mhz con 500Mb di RAM… ma tutto gira correttamente e quando e’ cosi una macchina rinasce.

Ora pero’… e’ tempo di cercarmi un nuovo PC. E’ in arrivo “Mass Effect” 😉

Hail to the Smanettons!

Lord Hol Napult

Translate »